mercoledì 29 settembre 2010

PROGRAMMA FESTA 2 OTTOBRE

2 ARRIVI

1) se arrivate VERSO le 16 si può partecipare ad un giro sulle colline della franciacorta con piccola degustazione vini : non vi voglio ubriachi su queste splendide curve (purtroppo 10 euro a testa e la cosa già non mi piace)

2) se arrivate PRIMA delle 19 e 30 è meglio in quanto per cena vi sarà RISOTTO e altre cosine buone

DORMIRE
* una stanza vuota sostituirà il campeggio, in questo modo anche in caso di mal tempo saremo tutti all'asciutto
* se volete invece un B&B ve lo trovo in zona

DOVE
via Piemonte 1
TORBOLE CASAGLIA - BRESCIA

uscita A4 BRESIA OVEST
girate in direzione ORZINUOVI
e seguite lungo la strada senza prendere tangenziali
entrati in paese ..lasciate la chiesa sulla sinistra e proseguite dritti
fino alla rotonda
alla rotonda girate a destra e vi troverete con via piemonte quasi di fronte a voi
VEDRETE LA MIA MOTO PARCHEGGIATA

339 201 44 31 il mio cellulare

a lato, nella colonna di destra del blog, avete la mappa con il punto esatto

lunedì 20 settembre 2010

FESTA 2 OTTOBRE

è in programma la festa per il 2 ottobre

la location è in costante cambiamento visto il numero di partecipatni in costante aumento.

comunque

CAMPEGGIO GRATUITO
se non avete la tenda fatemi sapere che organizziamo

CENA ALLA BUONA : mal che ci vada cucino una pasta al volo o ordiniamo delle pizze da asporto ..ehehehehh

PROIEZIONE DI VIDEO e FOTO DEL VIAGGIO

PRESENTAZIONE AI MIEI AMICI DEI MIEI AMICI

contattami al 3392014431

oppure alla mail ioparto.miriam@gmail.com

COSTANTE AGGIORNAMENTOOOOOO

venerdì 17 settembre 2010

VERSO CASA

Parto al mattino , presto come mio solito ... parto con calma
faccio il pieno di benzina, controllo la pressione alle gomme, guido piano e con prudenza: sono tantissimi i motociclisti che hanno avuto un incidente pochi km prima di arrivare a casa .

Attenta, stai attenta Miriam.

Guido con calma, faccio soste anche quando io normalmente non ne faccio, rilasso la mente, cerco di non pensare a quanti km mancano al mio paesello Torbole Casaglia, devo solo stare attenta.

Guardo il panorama di sfuggita, il passo del Brennero è proprio bello.

L'europa resta un continente fantastico da esplorare: certamente non ha il fascino esotico dei paesi che ho appena lasciato, ma ha il fascino della cultura, dell'architettura millenaria.
Guido piano
sono sul lago di Garda, ci sono delle nuove rotonde dopo 2 anni, guido piano.
Sono a Brescia, l'uscita è cambiata, faccio una manovra brusca ma in sicurezza, sono sulla statale ed attraverso Roncadelle, li abita la mia amica Maria con Elia .. saluto con uno sguardo e continuo a guidare.
Arrivo al mio paesello, ci sono dei nuovi dossi rallentatraffico, ancora più paino, non voglio pensare che manca poco ma ci sto pensando e cerco ancor di più di stare attenta.
Rotonda e sono nelle vie dove porto a passeggio il cane, posso contare le case, conosco tutti ..tutti mi conoscono...
Parcheggio la moto di fronte al cancellino pedonale, attaccata alla ringhiera del vicino, con l'edera che le fa da sfondo .. come ho sempre fatto.
NON tolgo il casco e suono il campanello . qulacuno sbircia da dietro la tenda ed apre il cancellino: è mio papà..
esce sotto il portichetto ma non mi riconosce ..allora gli dico "ciao papà"
lui sbircia la moto dietro di me .. io tolgo il casco .. e lui si siede ...
tutto il resto ... sono racconti personali ... racconti di 2 anni dove loro han saputo tutto di me ..ed io di loro ..direi proprio nulla ...
pochi minuti dopo arriva mia mamma .. con il cagnolino in braccio corre ..corre all'impazzata ... e mi abbraccia
poi il mio cane che anche se ormai cieco mi riconosce e mi fa le feste
poi mio fratello ..
ed alla sera gli amici ...
e ...

giovedì 16 settembre 2010

MONACO : cambiare il cambio

Quello che è una passggiata di 2 ore (smontare il cambio vecchio e mettere il nuovo) diventa una lunga incredibile storia.

Cerco un meccanico ma non tutti mi lasciano parcheggiare di fronte alla loro officina, quando ne trovo uno smonto in 25 minuti e rimonto in 40 .. faccio per comprimere la frizione e mi accorgo che non va ..il pistoncino non entra nemmeno di un millimetro ..



penso e ripenso e decido di agire
smonto di nuovo e verifico se il vecchio va meglio : 25 minuti + 30 mintui di rimontaggio
nulla ..anche il vecchio ora non funziona
in quel momento chiedo ad una signora se ha internet via wifi che cosi posso collegarmi con il mio computer, mi risponde di si ma la connessione non va ..conciata in questo modo pietoso




vado in una pasticceria per avere internet : ho fame ma non ho voglia di dolci ..anche se sono dall'aspetto incantevole.

Scrivo a boxxerparts se può aiutarmi, scrivo a Beppe se ha una soluzione , scrivo e chiedo a Pier a tutti quelli che trovo in linea in quel momento.


poi di colpo penso ... "provaci ancora Miriam"



e cosi torno dalla moto
la signora a cui avevo chiesto internet ha chiamato il marito, che ha chiamato un suo amico meccanico



..risultato???


smontiamo la frizione e la rimontiamo


ORA TUTTO FUNZIONA .ma sono le 22 : 00 .. ormai è ora di andare a dormire



la signora mi dice : " l'hotel è mio , la camera costa 42 euro ma per lei le faccio 10 euro"


ringrazio con le lacrime agli occhi ..e vado a dormire



alle 7 sono sveglia e si parte verso il Brennero, verso l' ITALIA

MONACO DI BAVIERA

L'aereo atterra sono le 17 e 20
chiedo ad un taxi eper fare 2 km mi chiede 10 euro : sono lontani i tempi dei 10 pesos = 1 euro ..
prendo quindi la metropolitana e per 1 sola fermata pago 1,20 euro ..ok ..sono in Europa ...

La compagnia di spedizione qui fa capo a SWISSPORT CARGO SERVICE e devo dire che l'accoglienza è stradordinaria: chiedo internet per controllare dove sia la nuova scatola del cambio e ricevo una scrivania e un cioccolatino


chiedo un hotel e mi consigliano un hostal in centro che costa molto meno 20 euro + 7 di metro andata e 7 a ritorno = 34 euro
lascio quindi tutte le valigie dallo spedizioniere (non solo quelle che erano rimaste sulla moto ma anche quelle a mano) e porto con me solo la macchina fotografica


dormo senza fatica visto che in aereo si è ballato molto


ed al mattino alle 6 Monaco è uno spettacolo indimenticabile




arrivo alle 10 e la moto è già pronta , firmo i documenti e parto con la scatola del cambio per riparare la moto dal primo meccanico ... ma le cose non sono facili ..o forse si

ULTIMO GIORNO



I giorni con Anna passano rapidi .. eh si ..




ed arriva il momento di accompagnarmi all'aereoporto.




Roberto che mi ha offerto questa piacevole ospitalità offre la mia ultima cena in terra straniera: un bellissimo ristorante moderno




e poi Anna che si commuove mentre mi allontano in aereoporto




L'aereo che mi mostra la gabbia della moto mentre viene caricata ...non sensa un attimo di souspance .. appean posso carico il videoo ..ehehe


ed un volo di 10 ore verso MONACO DI BAVIERA dove mi attende una sopresa: BOXXERPARTS MI HA SPEDITO GRATUITAMENTE IL CAMBIO NUOVO ...
...

mercoledì 15 settembre 2010

BANFF

Nel parco di Banff vi è anche una graziosa cittadina ,
contornata da montagne stupende e da sorprese inaspettate come il magnifico hotel


eccovi la zona per il the (vi rammento che Anna è inglese e quindi alle 17 è immancabile il the)



eccovi i saloni : stupendi !





ed il panorama non riesce ad esser offuscato da qualche nuvola



lunedì 13 settembre 2010

CALGARY : BANFF PARK

Anna è una vera inglese, guardate in mio onore che sorpresa mi ha preparato per l'ora del thé























Anna è gentilissima, siccome sono appiedata per aver consegnato già la moto in aereoporto, andiamo assieme al parco nazionale di Banff

questa è castell rock (roccia castello)



e di ritorno da questo splendido lago


abbiamo avuto la sorpresa di poter vedere da vicino, molto ma molto vicino (non più di 4 metri) un simpatico ed affamato ORSO GRIZLY (per fortuna eravamo in automobile, sono pericolosissimi )




CALGARY ..

A Calgary mi attende un altra persona
Roberto un italiano che vive in canada da molti anni mi ha dato un suo appartamento, vuoto ma meglio che spendere per un Hotel.

Con Cesare consegnamo la moto ed andiamo all'appartamento di Roberto.

Anna è la responsabile dell'edificio, mi guarda e mi dice "ho deciso che stai da me e non vai sola in un appartamento vuoto"

la guardo e le dico "non voglio disturabre"

schietta come piace a me mi risponde "se fosse un disturbo non ti inviterei"

siamo già in sintonia

ed è cosi che ho una camera, internet ed una gentile signora inglese con cui chiacchierare ed andare a spasso per la città

bhe ..

il finale sempre sempre meglio ...eheh

domenica 12 settembre 2010

VIAGGIO VERSO ...

la mattina saluto la nuova amica Maria
e viaggio con la quarta marcia a 80 km/h verso Edmonton
GRAZIE ad ADVRIDER un italiano Cesare mi ha contattata per ospitarmi in EDMONTON che e' a 600 km da Dawson Creek
faccio il pieno e parto ..
senza mai fermarmi continuo a percorrere la strada tra mille vibrazioni e mille pensieri

Cesare e' carinissimo
sua moglie Christie dolcissima e mi prepara una pasta al pomodoro perfettamente al dente
dormo in un letto
mi faccio una doccia vera
mi rilasso raccontando gli aneddoti ..
e vivo con loro una bellissima serata

al mattino ci sarà la sorpresa
Cesare ha noleggiato un carrello per portarmi fino a Calgary : "cosi' siamo sicuri che arrivi e risparmi il cambio per poter arrivare a casa"

e cosi sara'

addirittura mi porta ad imbarcar la moto
mi aiuta con le pratiche ..25 dollari extra ma e' tutto fatto

e le sorprese non mancano
RICEVO UNA BELLISSIMA MAIL

BOXXERPARTS mi spedisce il cambio nuovo al porto di arrivo a MONACO DI BAVIERA ..ed il tutto GRATIS

bhe ..direi che posso cominciare a piangere

ed i documenti???

Marv arriva puntuale

cerchiamo di capire perché' dei docuenti inviati con un "over night" (consegna il giorno successivo) hanno bisogno di 7 gg

sono al telefono, con il computer per cercare info..con un altro telefono che suona la musichetta della perenne attesa .. Marv si chiede come faccio a mantenere il controllo ..e gli dico "ho avuto di peggio"

finalmente la gentilezza della titolare del negozio mi porta ad un nome : la direttrice di UPS !
A questa direttrice spiego che mi attende un aereo per il 15 ..che la moto va consegnata 7 gg prima
che non arrivero mai in tempo se i documenti arrivano il 12 ...

mi dice "la chiamo tra due minuti"
le rispondo "sara' melgio perche' inizio a perdere la pazienza"

il miracolo accade: "i suoi documenti sono già' in volo , domani mattina il nostro autista aprirà' lufficio solo per lei , per consegnarle i documenti"

GRIDO UN THANKSSSSSS

e vado a pranzo con Marv
che mi guarda sbigottito, ma lui non sa cosa ho passato in questo viaggio , quanta fiducia ho acquistato in me stessa ... io invece si che lo so

venerdì 10 settembre 2010

CANADA verso il ritorno

da FORT NELSON a DAWSON CREEK la strada diventa facile ma noiosa ..

non vi sono cose interessanti se non i miei pensieri ..i desideri ..i vecchi sogni che , realizzato questo, gridano "ora e' il mio turno per esser realizzato ! "

e le lacrime scendono
finalmente scendono, solo due lacrime ..ma meglio di nulla
finalmente riesco a sfogare ..ma non la tensione ..no ..solo riesco a caprie che forse ce l'ho quasi fatta
manca il ritorno ..con il cambio che inizia a frantumare anche la quarta ..e finira' quindi per restarmi così solo la prima marcia ..posso ancora continuare a sperare di farcela ..si posso ..e non mollo

a DAWSON CREEEK mi attendono i documenti
ma i documenti non ci sono
e cerco internet

...
ehehe

la vita e' meraavigliosa
..dico semplicemente "Accidenti" ad alta voce, quanado vedo che i docuemnti arriveranno tra 7 gg ..e la mia vicina di computer mi dice "ma sei italiana??"
e cosi che mi ritrovo in un appartamento con Maria, origini italiane ..ma canadese che e' felicissima di avermi come ospite e chiacchieriamo e cuciniamo assieme.

e si va a letto tardi
ma con una buoan notizia
MARV , un motociclista, domani cerchera' di aiutarmi .. vediamo che potremo fare

giovedì 9 settembre 2010

ciao Alaska

penso al desiderio di rivedere cose nuove, penso al desiderio di conoscere altra gente, ma penso ai limit, devo acettarli, non posso continuare a far finta di nulla: la c.ssa del cambio si sta rompendo , letteralmente sgretolando.

Riparto verso Whitehorse dove Jon mi attende .. e cucinero per loro (lui, sua sorella e suo cognato) lasagne ..si ancora uan volta la condivisione e' un piacere per me.

E poi via verso SUD , per la prima volta a SUD, verso altri meravigliosi panorami che la ALASKA HWY mi riserva: animali fantastici come questi bisonti

un maschio di Mousse troppo rapido per esser fotografato ma bellissimissimooooo
ed ancora un cervo ..che passeggia tranquillamente per la strada..

fino ad arrivare a FORT NELSON un posto tristissimo ocn un campeggio orribile a 20.40 dollari ..va bhe ..ogni tanto bisogna accettare anche i lati negativi delle cose ... nella zona e' vietato il campeggio libero per la forte presenza di animali selvaggi .. un orso non e' piacevole in tenda ...

dormo ..e al mattino presto ...riparto ..verso ...

e dopo l'Alaska??


sono incontentabile
con la moto che fa rumori inequivocabili
con le gomme più' idonee ad una strada che a dell'off , parto per la tanto temuta DALTON HWY

fango, sabbia, animali e' quello che mi attende

vedro' solo un grizly (temutissimo orso) che si allontana all'avvicinarsi dei rumori della cocca ...e povera moto mia ..siamo proprio al limite

sono ferma al cartello della DALTON
guardo la mia moto e le chiedo se ce la fa ...ed in quel momento arriva un signore di una certa eta', un giornalista austriaco che sta attraversando gli USA ed il CANADA con la sua moto.

mi invita ad andar con lui
lo seguo, ci fermiamo per alcune foto
ci fermiamo al circolo polare artico


lui prosegue fino a proudo bay ..io dopo questo (mettero' la foto dei costi) non sono per nulla interessata ..e la moto mi mostra i suoi limiti che sono così anche i miei

dormo nel campeggio gratuito del circolo polare artico: fa meno freddo che a Fairbanks .. o sara' l'emozione??

al mattino ..riguardo il cartello ..guardo la strada ...e vado di nuovo verso Fairbanks


FOTOOOOO

non mi fermo e vado verso TOK a casa di CJ che ancora non c'e ..e così dormo: stanca, stanchissima.

martedì 7 settembre 2010

raccontando dopo l'Alaska

In teoria il cartello dovrebbe bastare ..ma ..la teoria e' una cosa e la mia fame di vedere e conoscere e' un altra..

Vado quindi a Tok per incontrare CJ ma lui non c'e' e mi lascia le chiavi sotto lo zerbino ..e .. dormo in una stanza piena di cose, di carte, di umidità', ma almeno non sono in balia di questo clima bizzarro che mi porta dal caldo e piovoso 24 gradi pieno di zanzare



al freddo e nebbioso mattino: la mia partenza avviene quando il sole ancora non e' sorto da dietro gli alberi e la nebbia continua a dominare la strada

con la coda dell'occhio vedo un mousse che mi sfiora, ed il suo piccolo e' ancor più' vicino a me ..non so come han fatto ad evitarmi, se solo mi avessero toccata ..non sarei qui a raccontarvi come un bestione di 200 kg mi ha sfiorata senza abbattermi.

Proseguo, non lascio la manopola dell'accelleratore, la moto vibra ..sempre di piu' e per una volta fingo di esser ignorante e non sapere cosa le stia accadendo: accellero, la velocita' allontana i rumori .. li mescola alla fredda e fitta nebbia


accellero
ed immersa nel freddo arrivo a FAIRBANKS
dove dormirò tra i rottami di vecchie auto a casa di amici di amici ... notte non troppo fredda, sempre meno che l'attraversamento dello YUCON nella zona dei ghiacciai

e domani ??

non so nemmeno io che voglio fare ora che sono qui ..ah si ..una cosa: ho finalmente trovato le mie METZELER sono pero' delle TOURANCE .. un po' troppo stradali per quello che ho in mente ma ..... vedremo

P.S. questo e' un MOUSSE

non mi carica le foto per ora ...vediamo più' tardi ..

raccontando : l'arrivo in Alaska


il freddo non riesce a fermarmi.. voglio arrivare ..voglio chiudere una porta ..un passato che non mi e' mai appartenuto .. voglio chiudere

e la moto vibra ..sembra che si emozioni, ma so bene che non e' cosi, conosco questi rumori, ma non voglio ascoltarli .. voglio andare ... voglio ...

il silenzio e' cio' che regna al mio arrivo.
Quasi non vedo il cartello: fa troppo freddo.
Quasi non mi fermo: non mi importa più' nulla.

La mia meta, e forse così capirete il mio post di qualche settimana fa, non e' in questo luogo, non e' in questa fotografia


la mia meta e' aver realizzato un sogno ... un desiderio ..almeno uno dei tanti che ho in mente per me: ho atteso tanto tempo ..ma ora un sogno e' mio ..e nessuno potrà mai togliermelo

lunedì 6 settembre 2010

raccontando verso l'Alaska: LA STRADA



ed ancora montagne ..non cosi lontane ..il freddo si fa sentire ..


eccovi un viedo che dice tanto sul clima




e la strda che si mescola alle nuvole ed ai laghi

domenica 5 settembre 2010

raccontando verso l'Alaska: WHITEHORSE





Jon mi racconta di come si vive qui, mi mostra le fotografie di quando era bambino e di conseguenza di come era WHITEHORSE, bhe ..non è cambiato molto
CASE IN LEGNO, NEVE ALTA, UN FREDDO INFERNALE ...direi che è ancora tutto uguale


RACCONTANDO : VERSO L'ALASKA



ormai sapete che ci sono arrivata fino al circolo polare artico

ma non vi ho raccontato come ci sono arrivata

eccovi il racconto

ARRIVO A WHITEHORSE per una strada ceh attraversa boschi ed incendi, la Stuart Cassiar è famosa per i numerosi animali, ma quest'anno gli incendi la hanno devastata e gli animali sono fuggiti.


ma in alcuni tratti la natura è rimasta stupefacentemente bella


L'arrivo in questa cittadina, definita l'ultima frontiera prima dell'alaska , prima di arrivare al Klondike i cercatori d'oro trovavano qui le ultime provviste, gli ultimi luoghi civilizzati, poi, il nullla , il selvaggio mondo della natura nordica: fredda e non solo fisicamente.

Jon mi attende, e quando entro nel negozio questo è il suo BENVENUTA

mi darà un divano in casa sua e tanta amicizia, mi farà entrare nel suo mondo,.. e questo è ciò per cui viaggio : conoscere, comprendere, capire .

giovedì 2 settembre 2010

sono in movimento

vi scrivo poco, anzi nulla

xke' mi sto muovendo
sia fisicamente che mentalmente

sono gia' alle prese con i miei amici per la festa al mio ritorno

si presume il 2 ottobre

cercate di non mancare

vedro' di trovare un campeggio gratuito e una cena buona ma economica

a presto