giovedì 11 giugno 2009

da PUNO verso ...

SONO IN PERU'
e mi sveglio felicissima

sono 7 ore in meno rispetto all'italia e alle 14 ora italiana chiamo la mamma: voglio contattare un mio compagno di classe
cos¡ accade il miracolo 1/2 ora dopo sono in contatto con un centro missionario a CUZCO

si parte Richard, seppur ateo, decide di venir con me

usciamo e dopo 4 incroci iniziano vetri di bottiglia per strada, penso a qualche festa finita in frantumi ma i vetri proseguono interminabili, li schivo e noto una strada parallela
prendiamo quella e la gente ci parla di "Uelga" ma ne io ne Richard capiamo
preseguiamo e fuori dal paese finisce tutto
poi di nuovo nel seguente paesello
poi ... comprendiamo : SCIOPERO NAZIONALE con conseguente blocco delle strade
intrepidi decidiamo di proseguire
attraversando sbarramenti di sassi ...e strade lastricate di "cozzi aguzzi di bottiglia" (E. Montale)
poi un gruppo di donne sedute su dei massi che sbarrano la strada
una di loro mi tira una bottiglia, la schivo, e mi ritrovo la donna a 2 cm dal mio volto
gli uomini la fermano, tolgo il casco e lei si calma (forse pensava fossi un uomo ...non so)
fatto stà che inizia un dialogo serrato in cui lei vuole cercare la rissa, arriva a dirmi che lei non ha tirato nessuna bottiglia
io rispondo con un proverbio indios : non mentire, non rubare, non essere pigro .. citandolo in lingua originale
il gruppo di donne smette di rumoreggiare
il silenzio si fa profondo
accendo la moto e mi avvicino al punto dove posso passare senza sassi
si alzano in piedi
ed io grido "ma perchè??"
mi lasciano passare e Ricahrd con me
altri 50 km ed un altro gurppo
spiego che sono una fisioterapista e mi attendono a CUZCO, mi fanno visitare una signora senza nemmeno lasciarmi scendere dalla moto
bastano le mie parole per capire che non mento e ci lasciano passare
arrivo all'imbrunire a CUSCO
e sono FELICISSIMA

7 commenti:

  1. Anche io sono felicissima di sentire che ci sei arrivata a Cusco.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Hei biker ,,,,,,,,,,,,,, ma lo sai che scrivi bene!!!

    RispondiElimina
  3. Questo racconto che hai condiviso con noi è molto bello...è scritto col cuore.

    mcgripp

    RispondiElimina
  4. Come si dice.... tutto è bene quel che finisce bene !!. Ma almeno hanno detto i motivi della protesta ? oppure è revoluzion e basta !
    Stai "affilando" il tipo di racconto giornalisticamente, sapevi di avere la vena nascosta ed ora esposta ? ciao GRANDE !!
    Un abrazo fuerte e saludos richard.

    RispondiElimina
  5. adesso vado a rileggermi tutto

    ..non so se scherzate o ho scritto veramente bene ...
    mmmmmm ??????

    RispondiElimina
  6. Azzo se sei tosta ragazza!

    RispondiElimina