domenica 26 luglio 2009

1 settimana in MISSIONE

vi racconto il tutto da LIMA
visto che prima non avevo internet e fino ad oggi non ho avuto 5 minuti di tempo

LA MISSIONE È A ICA
si tratta di una associazione internazionale che opera nell'ambito delle adozioni a distanza
http://ioparto.forumitalian.com/aiutare-chi-ha-bisogno-f20/adozione-a-distanza-t88.htm?sid=5d9e969bb185a6f5117de7d6dd4d7741#439 (maggior informazioni se volete)

li ho deciso di lavorare in cucina e di fornire le informazioni mediche per quanto riguarda una alimentazione sana ed equilibrata per un bambino in fase di crescita
si perchè di bambini si tratta ..
1 settimana con loro mi ha ricaricata e stancata allo stesso tempo

FA CALDO ... CALDISSIMOO

fa talmente caldo che camminare sulla sabbia di questo deserto è praticamente impossibile : SCOTTA da IMPAZZIRE

eppure quì la gente sopravvive

i bambini , come sempre sono fantastici, giocano e ridono, scherzano e "rubano" i miei stivali per capire perchè la straniera (io) non va scalza come tutti loro..
ed ovviamente scoprono che a piedi coperti è molto meglio

nonostante questo sole giocano
(riescono a convincermi ad una partita di pallavolo solo verso il tramonto, quando non fa così caldo)
la missione conta anche di una scuola, gestita da volontari che aiutano i bambini nei loro compiti e danno loro ripetizioni (spesso a 12 anni non sanno ancor leggere, scrivere calcoli semplici)

ai bambini vengono forniti 2 pasti al giorno

e li coordina Marcin (un polacco di 27 anni, dai capelli biondi acconciati come un rasta) che non solo coordina le spese, ma anche gioca con loro e li coordina nell'ora del bagno collettivo.
tutti bellissimi e simpaticissimi .. me li adotterei tutti ..

l'adozione consiste in 20 DOLLARI MENSILI ...che non vanno direttamente al bambino ma alla gestione della sua educazione e dei suoi pasti (ovviamente se un bambino non ha un padrino/madrina vine comunque aiutato nella sua crescita)

si pensa anche ad uno sviluppo non puramente basico, ma anche dei loro talenti e così che viene insegnato loro anche la musica
(cassa peruana è questa scatola su cui li vedete seduti, che percossa in diversi punti, emette diverse tonalità di suoni)

per 5 notti ho dormito qu¡

in questa capanna addossata all'istituto

1 commento:

  1. E' da un pò di tempo che non riuscivo a connettermi per vari motivi.
    Volevo solo dirti vedendo quest'ultimo post che stai facendo una cosa davvero bella.
    COMPLIMENTONI !!!!
    Ciao da Angelo

    RispondiElimina