sabato 5 settembre 2009

CRONACA di una DECISIONE

mi sveglio e piove
esco e vedo Maribel che raccoglie i miei abiti stesi ad "asciugare" che quasi si lavavano nuovamente sotto questa pioggerella fitta e sottile

guardo questa giovane donna che ha saputo volermi un bene enorme, tanto da svegliarsi alle 6 del mattino per il ticchettio della pioggia esclamando "i vestiti di Miriam!"

RIENTRO ed Armando ha iniziato a cucinare la abbondantissima colazione dicendo "devi aver forza per guidare"

le mie valige sono ancora chiuse e vuote
i vestiti sparsi sulle sedie nella speranza che terminino di asciugare

ed io seduta davanti al computer cerco i miei amici confidenti
cerco chi puo aiutarmi in questa decisione

ESCO DAL PERU PER IL SUD E VADO DA CARLOS ?? (il bravissimo meccanico di Mendoza)
SI = passo da Enzo e Lucia http://www.hotelcantayo.com/
NO = un sacco di saliscendi di montagna : sollecitero´troppo la frizione che sta x rompersi
N0 = sono + di 3.000 km solo andata

ESCO PER IL NORD e POI RIENTRO??
SI = la frizione la faccio fare dal CHE di cui mi fido http://www.limamotoclub.com/
NO = non ho voglia di rifare la stessa strada 3 volte (dovro´farla anche per andare al nord)
NO = sono in totale 2.600 km andata e ritorno

ESCO E NON RIENTRO ??
...
e qui mi accorgo che una goccia cade sulla mia mano appoggiata alla tastiera del computer
ma non e` soltanto la pioggia della mia anima
che soffre all'idea di lasciare tutte queste persone che tanto mi hanno voluto bene

l'equador e`la mia tappa
decido di andarmene grazie alle parole di Maribel e di Armando
"rimarremo sempre tuoi amici"
questo mi conforta
e..
chiamo il CHE (SI LEGGE CIE) al telefono (sono stata nella sua officina 4 settimane dialogando e riparando la moto ... e non solo la mia ...vero Che?)

mi dice : "te ne vai?"
io a mezza voce dico "si"
lui :"e non torni?"
io conuna voce ancor piu´flebile "no"
ed anche qui scoppio a piangere
lui : "lo so ..sei triste.. sei stata un grande amico per me" (amico e non amica ..cosi ha detto)
e con un "ciao" rotto dalle lacrime chiudo la comunicazione
en anche in questo momento non posso evitare di lasciar cadere gocce sulla mia mano che scrive

MI SIEDO A TAVOLA
Armando ha cucinato un'altra delle tante specialitá della cucina peruana
avrei tante altre persone da salutare
ma so che non reggerei ..che piangerei troppo .. che non andrei piú via
mangio e poi guardo Armando e Maribel ..guardo altri 2 amici che sono venuti a salutarmi, gaurdo il mio compagno di stanza Osmar (tanto dolce questo nipote di Maribel) e preparo il tutto in 10 minuti
come se fossi presa da un raptus
sono le 16 del pomeriggio
e parto
non importa dove arriveró
ma IO PARTO ...

5 commenti:

  1. Matteo dalla Toscana6 settembre 2009 06:54

    una meta ti aspetta Miriam...nessuno un giorno ti impedirà di tornare a trovare i tuoi amici...in aereo magari...ma potrai vederli ogni anno se vorrai...
    Un abbraccio

    Matteo

    RispondiElimina
  2. .........partire e' un po' morire.......ma stare troppo fermi ?
    Hai fatto la cosa giusta, BIKER!!!

    RispondiElimina
  3. Per come la vedo hai fatto la scelta giusta.
    Avrai comunque SEMPRE degli amici e un ricordo stupendo.

    Ora segui il tuo sogno e rendilo realtà, semplicemente vera realtà tutta tua.

    Forza! e fatti leggere ora che sei in viaggio.

    RispondiElimina
  4. Ottima scelta - non solo non lasci delle persone che ti saranno sempre amiche - ma ne incontrerai delle altre ...

    Go ragazza Go, e viaggia per noi.

    RispondiElimina
  5. Miri.. hai fatto bene! bisogna sempre guardare avanti.. prima o poi magari ci tornerai , ma devi proseguire il tuo viaggio...

    tieni duro Leoncina! un abbracccio grande.

    RispondiElimina