sabato 5 dicembre 2009

in viagggio senza lei

la moto pe smontata nella fantastica officina di restauro auto antiche

ed io ho un matrimonio esclusivo che mi attende : non più di 20 invitati.

Lascio la casa di Federico la mattina presto e mi sento triste.
Cerco di capire che mi sta passando e mi accorgo che mi sento sperduta: è la prima volta che sono in viaggio senza di lei, inoltre non penso di tornare a disturbar federico fino a che i pezzi di ricambio non saranno arrivati.

Conto molto sull'aiuto di boxxerparts e mi rendo conto che ho la fortuna di avere molte persone che mi stanno aiutando: Federico che mi ospita, Diego che ospita la mia moto, Maurizio che si occupa di lei e della mia preparazione meccanica.

La fortuna è una gran cosa ed io non voglio approfittarne
cercherò di conoscere il Costa Rica con lo zaino in spalle, come feci con l'Holanda, con la Puglia e tanti altri luoghi, ma questo era tanto tempo fa.

La sensazione non è piacevole per una come me ..sento di esser motociclista e di esser incompleta senza di lei
la sola cosa che posso dire è che è veramente comodo cosi: poco peso, solo lo zaino a cui badare e camminando si conosce tutto meglio.

ma a chi la sto raccontando??? mi manca la mia moto e forse finalmente capisco l'insostenibile leggerezza dell'essere: ora senza problemi non mi sento cosi totalmente felice.

1 commento:

  1. ...........io sono convinto che ti piacera' molto muoverti cosi'!!!!!!!!!!

    RispondiElimina