lunedì 7 dicembre 2009

SPIAGGE OCEANICHE

Il Costa Rica e' bagnato dai due oceani Pacifico ed Atlantico.

Il matrimonio si e' svolto sul pacifico a JACO' e quindi approfitto per visitare un poco questa costa: domani uno dei numerosi parchi che coprono circa il 50% del territorio nazionale.

Ed e' cosi' che, in compagnia di due ragazze svizzere che sono in viaggio per il mondo da un anno e mezzo, mi muovo verso sud MANUEL ANTONIO e' il nome del villaggio vicino a QUEPOS.

eccoci ad un pasto tipico di fronte all'oceano
adoro questi piatti per solo 6 euro (l'acqua e' gratis)
oceano che ci mostra tutta la sua possenza, vi assicuro che fare il bagno e' divertentissimo bisogna solo evitare di farsi trascinare dalla corrente: il risucchio verso il largo che le onde provocano nel loro crescendo e' impressionante: ho finalmente capito il gusto di fare surf

o di semplicemente godersi la brezza che rinfresca questo sole caldo, osservando chi invece preferisce giocare a calcio.

6 commenti:

  1. 6 euro un pranzo??????????...
    ..............................................................................................................

    RispondiElimina
  2. Col risucchio di quelle correnti marine Fantozzi ci perderebbe il suo mitico costume di lana rosa ascellare ;o)
    Piattini vegetariani come piacciono a me...yuhmm...yuhmm!!!
    Grazie Miriam per farci "viaggiare" con te.

    carlo mcgripp

    RispondiElimina
  3. Mi ricordo esattamente quel punto....

    RispondiElimina
  4. 6 euro si ..ma alla sera in un altro locale senza vista oceano e senza il piatto quadrato ma uno rotondo ho pagato 3 euro per le stesse cose

    MC VEGETARIANO PURE TU???

    DAVID ..bhe ...si ..forse ..sai ..si assomigliano tutte le spiagge ..comunque ci credo che ti ricordi del Costa Rica ..e' molto bello

    RispondiElimina
  5. Veronica Fausto di jaco9 dicembre 2009 17:21

    carissima Miriam tanti complimenti per quel che stai facendo, vivo in Jaco da 6 anni e vendo computer con mio marito che e' colombiano. Proprio adesso che ho scoperto il tuo blog ci troviamo in Italia per passare il Natale qui al freddo e al gelo. cavolo ti avrei ospitata altro che Camping adesso durante la stagione delle piogge! El Tapon del Darien non e' assolutamente transitabile ne' a piedi ne' in moto ne con mezzi anfibi: foresta, sabbie mobili, nessuna pista e narcoguerriglieri dietro l'angolo: solo degli ignoranti potrebbero rimproverarti di non averlo fatto in moto!
    In gamba!
    Scrivetemi pure tutti se avete bisogno di informazioni sul Centro America e America Latina: veronicafausto@hotmail.com

    RispondiElimina
  6. Quasi vegetariano, Miriam!
    Ogni tanto ci vuole un pochino di carne.

    mcgripp

    RispondiElimina