venerdì 23 aprile 2010

XOCHICALCO - MEXICO

situata a sud ovest di cittá del mexico, questa cittá OLMECA il cui nome significa luogo della casa dei fiori (ok..vi metto la mappa ..soprattutto per Angelo),
Ver mapa más grande mi si presenta al tramonto, ma non riesce a mascherare la sua splendida archietettura.
Vi basti pensare che la piramide del serpente piumato , la piú alta, sta a circa 150 m dal suolo originario della montagna, equivale a dire che riempirono il terreno della montagna per costruire nel punto in cui volevano loro la piramide e scavarono in altri punti per costruire altre cose.
Le rovine chiudono alle 17 ma io grazie a Laura e Felix ho ottenuto il permesso di restare con loro, osservatori delle stelle, per tutta la notte delle stelle: ho avuto ancora una volta fortuna, sono arrivata giusta giusta per questo evento astronomico.Qui in un determinato periodo dell'anno si possono osservare dall'antichissimo osservatorio (un foro che guarda il cielo da dentro una oscura grotta) il passaggio di alcuni pianeti.
Siccome l'accesso é vietato, per soddisfare la curiositá della gente, una volta all'anno si fanno queste osservazioni astronomiche in luoghi antichi maya, aztechi, tolmechi o olmeti in tutto il mexico (tutti nomi per la stessa cultura pre-spagnola).

Proseguo con il racconto della cosa che mi ha maggiormente impressionata: la urbanistica di questa cittá costruita 2.000 anni fa

ma guarda ...guarda bene ..conoscevano giá IOPARTO !

1 commento:

  1. ciao
    piu che conoscierti sapevano che arrivavi cosa ne dici??
    ciao e buon viaggio paga

    RispondiElimina