domenica 23 maggio 2010

MOTO ROTTA

sto guidando per inseguire una persona che dice di volermi incontrare ma che costantemente si sposta dicendomi che sono una bugiarda e che io non sono in Baja California

bhe ..non so se la mia moto sia stanca di avermi con lei

fatto sta che oggi si è rotta

come??

stavo guidando ed ha iniziato a non rispondere come quando manca la benzina ..giro la chiave anche se non è possibile che sia già in riserva e continua a fare lo stesso problema

insisto un poco

vado avanti un 2 km cosi e ...
i tubi di scarico diventano rossi
la temperatura dell'olio è oltre ogni limite la scala al massimo mi da 140 e lei è a oltre la metà ..ha quasi fatto il giro completo

spengo tutto e fermo una cammionetta : questa volta solo dopo 20 minuti si ferma qualcuno che in cambio di 50 pesos mi muove fino al paesino seguente (in patagonia avevo atteso 6 ore)CIUDAD CONSTITUTION (in baja california cretino che non mi credi) dove per fortuna Tino ha degli amici che mi vengono a prendere ...

ed ora ...

ed ora sono solo stufa
ecco

e ringrazio chi è felice di questo ennesimo problema per ribadire una cosa
IO HO TANTI AMICI ... HO TANTE PERSONE CHE MI VOGLIONO BENE ..MA CI SONO TANTI ..MA TANTI CRETINI NEL MONDO CAMUFFATI DA BUONI CHE VOI NEMMENO IMMAGINATE

18 commenti:

  1. Purtroppo......sai cos'è è che sicuramente riuscirai, come sempre, a sistemarla e a ripartire!

    Alla facciazza di tutti :)

    RispondiElimina
  2. Francamente sono perplesso, con il problema che ti ritrovi.......pensare ad una affermazione infondata come quella.......boh !
    CMQ, tornando a bomba...
    è strana sta cosa e dalla dscrizione...
    se fosse un'altra moto...
    si potrebbe dire che hai perso l'acqua..
    ma quì cos'è ? perchè scalda tanto ?
    lubrificante NON adatto ?
    o c'è qualche passaggio otturato ?
    CIAO, Pier

    RispondiElimina
  3. pompa dell'olio bloccata?

    Miriam ma che ti frega di quel che pensano gli altri di quel che si aspettano?

    Fai il tuo viaggio sono gli altri che debbono aspettarsi qualcosa da te via...
    Ric

    RispondiElimina
  4. Càspita, mi dispiace, Miriam!
    Non mollare e vedrai che troverai una soluzione come in passato. Ricordati della "Profezia di Celestino" e che "nulla accade per caso".
    Forza e coraggio, l'Alaska ti attende paziente!

    carlo mcgripp

    RispondiElimina
  5. ciao
    forza gioia
    non ti abbattere ai superato ben altro
    gli altri se non ti credono dove sei FREGATENE
    quello che fai e vedi ti rimarrà sempre nella mente e nel quore
    FORZAAAAAAA ciao da gapada

    RispondiElimina
  6. Hola morenita! no te preocupes mas y sigue adelante! un abrazo caliente!
    Y Suerte !

    RispondiElimina
  7. DA come hai descritto il fatto .......sembra e direi SPERIAMO sia ciò che dice Juan J Cousino, che a parte l'esperienza locale, è plausibile e compatibile con crollo d'accensione e surriscaldamento, anzi direi che se così fosse ..dopo lo svuotamento del serbatoio e carburatori sei apposto. CIAO, fatti sentire appena puoi. Pier

    RispondiElimina
  8. Non per ribadire un discorso di Maurizio Costanzo il quale diceva che le mamme dei cretini sono sempre incinte!! Quindi pensa a quanti gemellini nasceranno!! FREGATENE L'IMPORTANTE CHE NON TI INVITINO AL BATTESIMO SAI CHE CIFRA CHE TI VA!!!
    Per quella persona che non crede dove sei adotta il vecchio detto cinese
    SIEDITI SULL'ARGINE DEL FIUME E IL CORPO DEL TUO NEMICO PRIMA O POI PASSERA'
    In tanto che aspetti però metti apposto la moto che l'Alaska ti aspetta e anche chi crede in te e te lo dimostrerà al tuo rientro.
    Baci O'hara

    RispondiElimina
  9. Dimenticavo per scaramanzia citiamo il mitico Banfi
    OCCHIO MALOCCHI PREZZEMOLO E FINOCCHIO aggiungo io FINOCCHIO A CHI TENTA DI PORTARTI IELLA
    O'hara

    RispondiElimina
  10. non riesco a capire la frase e ringrazio chi è felice di questo ennesimo problema non mi sembra che sul blog qualcuna abbia detto qualcosa è meglio che precisi

    RispondiElimina
  11. Vedi anonimo del 10° commento se cominciassi a manifestarti............
    Si potrebbe capire se tu sei suocera o nuora nella vicenda.
    Io penso CMQ che chi fà danno,
    quasi certamente non si rende conto di farlo, anche se al mondo d'oggi le persone sensibili hanno tutto da perdere, purtroppo.
    La normalità è diventato un difetto, come la correttezza, la riconoscenza, la gratitudine etc..etc.. meditate gente meditate. CIAO. Pier

    RispondiElimina
  12. Caro Pier sono O'hara anche se non ti conosco di persona vedo che nel seguire il blog anche tu sei un vero amico di Miriam e penso che quando uno o una non si firma anche con un nome fittizio sia solo perchè sono dei codardi io come penso di te non ho problemi a dire di essere invidioso a seguire la Miriam dietro a un monitor io personalmente il viaggio più lungo lo fatto di 180 km ma mi ritengo motociclista verace di quelli che come Miriam ritiene amici che ti salutano quando gli incroci e si fermano se sei in difficoltà quindi la Miriam ha bisogno solo di Motociclisti e Motocicliste VERI e non di quaqquaraqua come quelli che godono sulle problematiche altrui.
    P.S. Per Miriam anche se siamo distanti sai che noi ci siamo.continua e sbattitene le Palle (e scusate il termine ma sono incazzato nero con ste srtonzi e con tutti quelli che vogliono far si che la Miriam rinunci) FATEVI GLI AFFARI VOSTRI CI SONO CENTINAIA DI BLOG PER GENTE INVIDIOSA COME VOI E VI ASSICURO CHE MIRIAM NON MOLLA PER VOI
    O'hara

    RispondiElimina
  13. ... quindi, poiche' a me gli anonimati mi danno molto fastidio, mi vedo costretto ad intervenire per chiarire che il "cretino camuffato da finto buono" sono io:

    ITALO BARAZZUTTI

    il quale, fortemente motivato a raggiungere l'Alaska in tempi reali (il solstizio d'estate, il 21 giugno giorno in cui non tramonta mai il sole e' vicinissimo, e per godermelo al massimo voglio essere piu' a nord possibile...) non intendevo assolutamente sottostare alle bizze di una donna dalle idee poco chiare, ed ai problemi della sua ancor piu' bizzosa moto!

    Ora Miriam, ti ricordo un bellissimo post che hai messo alcuni giorni fa su facebook. Si intitolava esattamente cosi'
    "Non c'e' nulla di male a viaggiare da soli, basta sapere di poter contare solo sulle proprie forze!"

    Mi trova d'accordissimo, ed anzi, quale viaggiatore solitario da una vita aggiungo:
    "Il bello del viaggiare da soli, e' l'essere unico artefice del tuo successo (o insuccesso...).
    Questo non e' un mondo virtuale...
    questo E' il MONDO!!!!

    Per questo non mi sento assolutamente responsabile di quello che e' successo alla tua moto, e non ho nessun motivo per rallegrarmi di cio'!!!


    ITALO BARAZZUTTI

    RispondiElimina
  14. Hey miriam soy Daniel tu amigo de Mazatlan, nosotros vendemos GAS LP en baja california Sur en las ciudades de los cabos la paz constitucion loreto santa rosalia y guerrero negro si ocupas algo avisame ya sabes mi correo y dime donde estas para que vayan ayudarte.
    dosuna78@hotmail.com
    Saludos

    RispondiElimina
  15. Caro Italo questo è un viaggio e non una gara a chi arriva primo in Alaska ogniuno va e viene come può e come vuole se tu avrai la fortuna di conoscere la Miriam capirai molte cose di lei.
    Per lei questo è il primo viaggio e penso che anche tu quando hai fatto il tuo primo viaggio a Mosca sarai stato entusiasta della tua impresa e ti avrà dato fastidio se qualcuno nel momento delle difficoltà di criticava.
    La Miriam è una di quelle ragazze che se può fare qualcosa per gli altri lo fa e basta e se ha dei problemi non vedo perchè dovrebbe rinunciare. I vostri viaggi che io ripeto ne sono invidioso di non aver le palle per mollare tutto e partire come tutti voi,e che da quello che ho potuto leggere su di te che sei un veterano sono fornite di uno spirito di avventura quindi tutto ciò che succede ( rotture paesaggistica volontariato ecc..)è avventura altrimenti sareste partiti con Alpitour
    Un caro saluto anche a te e un invito a una futura conoscienza O'hara

    RispondiElimina
  16. ahahhaha, il moto romanzo dell'anno.

    RispondiElimina
  17. Per il sig. Barazzutti:
    Io nel blog si può dire che praticamente non ci scrivo, preferisco parlare direttamente con Miriam, ma questa storia mi sta facendo innervosire. Conoscendo Miriam, e conoscendo le vicissitudini che la riguardano, non ritengo che nessuno incolpi I.B. di qualcosa successo a Miriam o alla moto. Ma da qui a dire che lei, sig. Barazzutti non sottostà a certe cose ce ne corre. Nessuno le ha chiesto niente, nessuno vuole da lei niente, vada pure in Alaska da solo, si goda il solstizio, non è Miriam che vuole fare il viaggio in compagnia, o sbaglio???
    (mi corregga se vuole, ma io starei attento a quello che scrive, sono bene informato)
    Quindi si astenga da giudizi che direi avventurosi e si limiti a continuare il suo viaggio e, se vuole, seguire, ma con umiltà, una persona che ha in comune con lei solo la meta d'arrivo e niente di più.

    Saluti

    p.s. Miriam, se ti sembra esagerato il mio commento (e conoscendomi lo sai che mi sono trattenuto e parecchio) puoi tranquillamente cancellarlo, non ci sono problemi.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. ITALO ..mi spaice che tu ti sia sentito nominato quando dicevo "CRETINI NEL MONDO CAMUFFATI DA BUONI " mi riferivo ad altre persone che i miei amici sanno ..e non assolutamente a te
    IO NON TI RITENGO RESPONSABILE DELLA MIA MOTO ..è solo colpa mia!!!
    il fatto che poi tu mi ritenga una bugiarda o una che fa le bizze

    ..mi spiace che ancora non rileggi le mail che ci siamo scambiati e che usi questo modo per contattarti con me ..mi spaice che come vedi di cretini che godono ce ne sono e non li vedi .. però non prendertela se non mi riferisco a te ..se mi fossi riferito a te ..lo avrei sritto chiaro ..e non in modo velato

    quindi ..non ti preoccupare ..ci si vede da qualche parte ..tranquillo

    RispondiElimina