venerdì 2 ottobre 2009

viaggio O avventura ?

Una persona che vuole il mio bene dice : "dalle tue parole non trasparisce il lato avventuroso"

io credo che non sia questo che vi voglio trasmettere: le emozioni forti le lascio ai film dell'orrore.

ripeto da sempre che è un viaggio ma non intendo con questo sminuirlo, voglio solo che voi capiate come un viaggio possa portare verso un sacco di eventi e non solo luoghi.

Vi è un viaggio spirituale: tolleranza, comprensione, autoanalisi, conoscenza, ascolto, dialogo e tutto questo vale PER SE STESSI e PER GLI ALTRI CHE TI CIRCONDANO

Vi è un viaggio materiale: guasti della moto, luoghi sicuri dove alloggiare se stessi e le proprie cose, volontariato, gestione delle risorse economiche, ecc

e vi è il viaggio raccontato che voi vivede tramite il monitor
non è meglio o peggio è solo diverso
e non ho nessuna intenzione di farvi vivere l'avventura: IO NON SONO IN CERCA DI AVVENTURE

E SE PENSATE CHE IL VELLIERO SIA UNA SCORCIATOIA
bhe ...ogn'uno ha le sue idee ..io ho le mie ..ma sappiate che non lo è
L'AEREO da BOGOTÀ è una SCORCIATOIA
oppure l'AEREO da QUITO (equador)
ma vi assicuro che un velliero di 20 metri in 14 persone + la moto non è una scorciatoia: già vi sono due frecce rotte, già c'è lo specchietto rotto (solo per caricarla sul velliero) quindi ..che volete di più?

PERDONATE LO SFOGO ..ma il mio viaggio è anche questo

3 commenti:

  1. Miriam, sono daccordo con te. Il viaggio che stai facendo è proprio quello che scrivi. E' una ricerca interiore, anche spirituale, e un arricchimento di esperienze di vita personali a cui noi non possiamo attingere se non con una certa sensibilità, attenzione e immedesimazione nelle tue note scritte.
    Non è una scorciatoia quella del veliero, anzi. Viste le condizioni della moto...
    Pensa a quanti, prima di te, hanno fatto questi viaggi in moto intorno al mondo e sempre, ad un certo punto, hanno dovuto prendere anche delle navi per proseguire la loro avventura.
    Vai tranquilla.

    mcgripp

    RispondiElimina
  2. Restarsene a casa davanti al monitor di un freddo PC è una scorciatoia ...

    Lentamente muore chi non viaggia - ben vengano dunque i velieri che ti consentono di non morire.

    RispondiElimina
  3. Miriam lo sai chi ti scrive ha passato con te emozini belle e cattive tristi e allegre conosciendoti non avrei scommesso un centesimo su di te.
    Ora tu sei li con i tuoi problemi, le tue gioie e le tue incazzature! Ma mi stai facendo vivere un emozione forte!
    Non esistono scorciatoie se sono pensate con il buon senso e so che se tu decidi una strada o un altra un motivo giusto c'è.
    FAI CIò CHE PENSI E CIò CHE VUOI SENZA DOVER RENDERE CONTO A CHI COME ME RIMANE DIETRO A UN MONITOR DI UN PC VOLENDO GIUDICARTI SI FA BELLO A GIUDICARE CON IL CULO SUL DIVANO!!!
    Miriam sei GRANDE
    Ohara

    RispondiElimina