martedì 5 gennaio 2010

STRONZI

ti verrebbe voglia di abbandonarli, lasciandoli al bordo della tua vita, come cani randagi abbandonati ad agosto.

ma in fondo ti chiedi se non sono altro che incoscenti di se, come a volte lo sei stata tu: quante volte hai ferito senza rendertene conto? quante volte hai fatto soffrire senza nemmeno sapere il perchè??

allora li guardi, come cuccioli sperduti, i loro occhi brillano, come luccicano le tue lacrime.. forse non vi è differenza tra te e loro ..forse ..tu sei stata loro ..prima .. o dopo ...e forse nemmeno te lo ricordi .. anche tu incoscente di te stesso .. ed è per questo che non li abbandoni .. senti che il loro ESSERE ti appartiene .. e li perdoni non avendo mai perdonato te stesso

7 commenti:

  1. Matteo dalla Toscana6 gennaio 2010 09:21

    Che è successo Miriam?....

    RispondiElimina
  2. Bel post, molto autobiografico.
    Cercherò di contattarti.
    Ho un sacco di domande.
    Buona fortuna.
    Fabrizio T.

    RispondiElimina
  3. Certo, se non si sapesse JACO-story...
    quello che stai facendo per coscienza,
    quello che dovresti fare per esigenze e prosieguo,
    potrebbe sembrare SOLO una poesia !

    GRANDE MIRIAM. ciao. Pier

    RispondiElimina
  4. fare gli stronzi è una cosa, e può capitare a tutti, ed è perdonabile se fatto in buonafede.

    essere stronzi è tutt'altro: o lo si è o non lo si è. e non si è mai stronzi in buonafede.

    se non sei stronza, non mi farei grossi problemi a mollare chi lo è.

    RispondiElimina
  5. ciao miriam, sei pazza e fantastica non indovineresti mai chi sono......
    Ti dico solo che abito a Folzano e avevo una shadow fucsia e il mio nome inizia per T......
    Tanti, tanti saluti e un bacione con un grosso in bocca al lupo. Bacioni

    RispondiElimina
  6. ciao miriam, bacioni da tommy

    RispondiElimina