martedì 30 giugno 2009

COLIBRI'








stò leggendo un libro fuori dalla mia camera
ed attorno a me volano minuscoli colibri' : SARANNO AL MASSIMO 8 CM non me li immaginavo così piccoli e nemmeno pensavo che le loro ali sbattessero così vertiginosamente, ma questo è il modo che permette loro di star sospesi e di succhiare il nettare dei fiori.
La loro azione per la natura è importante: sono come delle api, impollinano.
ed è curioso il fatto che si alternino negli orari alle api suddette: un po ci sono loro, spariscono e compaiono le loro simil facenti api.
perchè ho spezzato il racconto così??
perchè così capite cosa han fatto loro con il mio "leggere un libro"

CHE BELLLI CHE SONO

NAZCA - PERU' : TERREMOTO

sono le 5 del mattino
trama tutto ..si balla
è un fortissimo terremoto che dura almeno 5 secondi (e non sono pochi)
scoprirò al mattino che l'epicentro è a 12 km da quì
nessun danno a cose o persone (anche se l'informazione che giunge è irrisoria)
sembrava comunque la fine del mondo ...

"è la fine del mondo? e chi se ne frega? tanto io sono felice"

lunedì 29 giugno 2009

MIRACOLO 2

non ci crederete
LA TUCANO URBANO mi ha detto "già che sei ferma ti inviamo un paio di prodotti estivi visto ... che ora vai al caldo"

avevo già provato i loro prodotti invernali
LA GIACCA
I PANTALONI
I GUANTI
LE MOFFOLE copri manopole
e mi ero trovata benissimo persino ad USHUAYA (il punto più a sud del mondo .. vicino ad antartica)
ed il loro materiale ANTIACQUA

ora mi invieranno questi

I GUANTI : Spring Hector 942 = BELISSIMI ... hanno il polso coperto come piace a me e come serve quì con questo soleed i PANTALONI da MOTO = CANVASche hanno le imbottiture asportabili, quindi son portabilissimi anche senza moto ..e sono fresch

MIRACOLO

io credo ai miracoli
ma a questo non immaginavo

se considerate che sono in ritardo pazzesco sul viaggio e ... ho la ruota anteriore disfata per cui non posso di certo pensare di arrivare in Alaska per AGOSTO ... ma .. mi ritrovo una mail da parte del TITOLARE di BOXXERPARTS che mi dice "la tua ruota è in viaggio"

COSA?????

eccola

http://www.boxxerparts.de/xtcshop/index.php?cat=c31_Ruote.html


grandiosi ....fantastici ...rapidi ed economicissimi
io gente che fa così bene il suo lavoro non li ho mai trovati
HO DETTO :
"proviamo con dei raggi se non va mi spedite la ruota intera"
e loro ..."spesa inutile ..è troppo danneggiata : nons i perde tempo inutile.. andiamo subito di ruota"
FANTASTICI ..IO NON CI CREDO ... MA è TUTTO VEROOOOOOOOO

sabato 27 giugno 2009

LE VIE DEL SIGNORE SONO INFINITE

da dopo il salar de UYUNY non ho pù trovato la macchina fotografica : una piccola PANASONIC che tenevo nel taschino della giacca e con la quale scattavo foto rapide di panoramo o gente

ho pensato al furto ma non mi sono mai sentita di accusare nessuno

l'altro giorno, mi fermo ad un distributore per far benzina ed un ragazzo mi dice: "stai perdendo acqua dallo zaino"
infilo la mano nella tasca del camel-back e temo di trovarlo buco
lo estraggo ed è integro
infilo di nuovo la mano e trovo una cosa quadrata e penso "ma non ho mai messo un tetrapack di nessun liquido quì"
tolgo ed è la macchina fotografica
urlo di gioia

e ..

il camel back non perde ...non so perchè ci fosse acqua
e .. il ragazzo è sparito
e ... LE VIE DEL SIGNORE SONO INFINITE

RACCOLTA LIMONI

è sabato e per il lavoro da fare sulla ruota c'è da attendere Lunedì

intanto nell'hotel/agriturismo che mi ospita cerco di dare una mano
oggi si raccolgono LIMONI

questi limoni sono sotto forma di alti e fitti cespugli
Enzo (il titolare) mi da i lunghi guanti che arrivano fino ai gomiti
perchè questi cespugli sono pieni di spine

così mi ritrovo i vestiti che profumano limone
e le braccia piene di fori per le spine
ah aha

che bello la vita nella natura

mercoledì 24 giugno 2009

POTHALE = PENTOLABUCO

in Inglese POTHOLE
in Italiano = un buco a forma di pentola = profondo e ripido = un piccolo pozzo

ma andiamo con ordine e iniziamo dal viaggio
CUSCO - CHALHUANCA - NAZCA

usciamo io e Richard, da Cusco sapendo che ci attende un viaggio duro e lungo (700 km totali ma con 3 passi sopra i 4.000 metri)
ma il tutto è alleggerito dalla gente che ci saluta in continuazione, tutti a sbracciarsi a dirti "CIAOOOOOO, BUON VIAGGIOOOOO" veramente motivante e fa star bene.
arriviamo presto al punto classico dove tutti si fermano per riposarsi dal viaggio: la città non mi piace
Richard si ferma per guardare il suo GPS in mezzo ad un incrocio, io divento subito nervosa non appena l'auto dietro di noi, GIUSTAMENTE, strombazza: parto a razzo, attraverso l'incrocio senza rischiare e mi fermo dall'altro lato, Richard mi raggiunge e non si accorge che c'è della sabbia/ghiaino, come frena cade ed io incastrata tra lui e l'aiula non lo posso nemmeno aiutare. Inutile dire che mi spiace, ma non posso negare che deve imparare a non fermarsi nel mezzo di un incrocio.

si riparte ed il paesaggio è stupendo: la strada ben pavimentata ci aiuta a godercelo.domani sarà l' INTI RAYMI (sole festa) in tutta la provincia di Cusco ed oggi già si vedono i preparativi in qualsiasi villaggio: attraversando uno di questi ci fanno segno di fermarci, avverto Richard che potrebbero esser ubriachi.
Torniamo indietro e subito ci offrono CICIA (un fermentato di mais) e prima di berlo (come vuole la tradizione indios) ne verso un pochino per terra in offerta alla PACHA MAMA (madre terra) ed ai defunti (COMIX, POTTER, BEPPE questo è per voi e per tutti gli altri), innalzo un attimo la coppa guardando il cielo (padre) e poi sorseggio : mi fa schifo e gli dico "non sono abituata al sapore" e questo fa si che senza offendersi non me ne offrano più.

ripartiamo

ci fermiamo nel paesello di CHALHUANCA per la notte e la nostra fortuna ci assiste: festa dell'agricoltura.
all'interno della fiera io guardo le magre vacche, vincitrici sulle ancor + scarne, il mais ed i tessuti e Richard decide di mangiarsi il CUY ( porcellino d'india), la sola idea mi fa ribrezzo; e così girovaghiamo come unici turisti in questo villaggio, dove i bambini ci fanno domande in un inglese scolastico (devo dire ben chiaro) e ridono ad ogni nostro sguardo.

notte in un hotel bellissimo in riva al fiume (25 soles = 6,25 euro) con garage chiuso e sorvegliato, ma le cui finestre danno sulla strada: alle 5 già è impossibile dormire.

la ripartenza è alle 8 e mezza (son altri 400 km e 2 passi)

inizia subito a farsi notare la pessima strada
ed io, quando mancano 50 km a Nazca mi ficco in una POTHOLE
ora sapete che cosa è
il danno è subito evidente: in 2 secondi la ruota anteriore è sgonfia ed il cerchio piegato

non resta che porre una camera d'aria, che preventivamente ho con me ( e Richard mi offre gentilmente la sua) ma non riusciamo con la nostra forza e quest'altitudine a rimontare il copertone
fermo una jeep (memore delle ultime 6 ore sulla ruta 40 so ora come si fa = ci si mette in mezzo alla strada e si sbraccia abbondantemente) è la polizia locale
caricano la ruota e Richard li segue con la sua moto
ritorna dopo 2 ore, con una spesa di 5 soles (1,25 euro) per il rimontaggio ma il cerchio è ugualmente danneggiato.
MI STA BENE : è tutto il giorno che penso negativo = NON SI FA!
comunque (come ho detto via skype a tanti) ..questo inconveniente fa parte del guardare il panorama e non la strada. (visto che non c'è traffico ..becchiamoci una buca ..hi hi)
allora inizio a pensar positivo e mi fermo ridendo come una bambina, Richard si accosta e vede i lacrimoni e non capisce ..tolgo il casco e mi vede ridere dicendo : "ma prima ..ah ah a..quando ero arrabbiata ..ah ah ah ah ...mi hai detto ...a hah a "
e lui "ok ..vado a prendermi un the"
e scopppiamo entrambe a ridere seduti sulle nostre moto per almeno 1 minuto

ripartiamo giusto in tempo per questa meraviglia di tramonto

lunedì 22 giugno 2009

MACHUPICCHU = i costi

prima di inizia vi rammento di dare un occhio a questo post






Sono arrivata a Machupicchu dalla valle di Vilcabamba grazie all'auto della missione che mi ha risparmiato tempo e denaro e mi ha mostrato altre scuole e persone a cui ho potuto dare una mano.

VIA + LENTA ma + ECONOMICA
per arrivare a questo da questo lato si può prendere un bus che porta fino a SANTA MARIA (8 /10 ore di bus) = 20 soles
da S. Maria si prende un taxi o bus che porta a SANTA TERESA (20 minuti)= 10 soles
da SANTA TERESA = dove potete alloggiare se arrivate tardi o sistemare il mezzo (moto o auto) con cui potete arrivare fino a qu¡ (dormire vi può costare minimo 20 soles)
S. TERESA a STAZIONE IDRO ELETRICA = il treno dei turisti è alle 16 e 30 ma il biglietto dovete farlo a SANTA TERESA = 8 dollari ( si posson fare 2 ore a piedi in piano a 2.000 m ma non soli = occhio ai rapinatori)
da li arrivate ad AGUA CALIENTE dove ovviamente dovrete dormire (anche qu¡ si può trovare una sistemazione dignitosa a 20 soles)
BUS che sale a MACHUPICCHU (non è obligatorio potete salire a piedi ma occhio ai rapinatori ..non salite soli) costa 7 DOLLARI ed il primo parte alle 5 del mattino
l'ingresso a MACHUPICCHU vi conviene comprarlo nell'ufficio del turismo di agua caliente = 124 soles
SCENDERE con il BUS (sempre occhio ai rapinatori se lo fate a piedi) con altri 7 dollari
TORNARE A SANTA TERESA = 8 dollari di treno (ma si può fare a piedi)
TORNARE A SANTA MARIA = 10 soles
TORNARE A CUZCO = 20 soles
TOTALE IN EURO = 55,28 + HOTEL a vostra discrezione
TOTALE TEMPO = 3 GG


si può accorciare di 1 gg scendendo con il treno verso cusco
ma da AGUA CALIENTE a OLLANTAYTAMBO sono 31 dollari + 10 soles di BUS da OLLANTAYTAMBO a CUSCO = 69 euro



+ BREVE ma + COSTOSA
SE VOLETE FARVELA DA CUSCO FINO AD AGUA CALIENTE IN TRENO = 170 DOLLARI = 122,73 (il tour + economico ) senza hotel ma potete riuscirvi in un giorno (non vedrete l'alba come ho visto io e nemmeno il tramonto perchè chiudono molto prima per evitare incidenti con il buio)



ci avete capito niente??


IO SO SOLO CHE NON VOGLIO DARE SOLDI A CHI FA SPECULAZIONI SUL TURISMO


quindi son passata per SANTA TERESA ...ho speso in totale 60 EURO comprensivi di cena ed hotel e mi son divertita un sacco a viaggiare con i locali e non con i turisti (risparmiando ulteriormente sui costi ..BISOGNA CHIEDERE, INSISTENDO, IL PASSAGGIO NON TURISTICO)


BUON VIAGGIO A TUTTI NE VALE LA PENA



ed ora vi racconto qualche cosa (con il fatto che ormai parlo 4 lingue ..eh eh ...mi son sentita tutte le versioni delle varie guide turistiche ..ah ah ah)

SI SERGIO ..LO SO ..SONO UNA SBORONA CHE SI VANTA DI QUELLO CHE È


comunque

MACHUPICCHU SIGNIFICA MONTAGNA VECCHIA, ed è sovrastata da WAINAPICCHU (montagna giovane)

non è mai stata conquistata dagli spagnoli, ma scoperta nei primi 1800 da chi cercava la famosa EL DORADO (ancora irraggiunta o forse inesistente)
ho avuto la fortuna di percorrere le strette viuzze quando il sole ancora non aveva toccato i freddi muri di pietra ..scoprendo tra i resti questo

è più grande di quanto la mia immaginazione postesse pensare (almeno 40 cm) ricordo che in Croazia erano + piccoli e pure in Corsica
mi ha stupita e non ho voluto disturbarlo ..me ne sono andata in un altro luogo a fotografare il sole sorgere tra le finestre del tempio dedicato a questo per me stupendo evento

le teorie delle varie guide concordano tutte nel dire che la città è stata abbandonata prima che fosse portata a termine: forse un terremoto ha fatto capir loro che non era il luogo adatto, forse la scarsità di acqua che ancor oggi sgorga scarsissima dagli impianti idrici ancora funzionanti


fatto stà che la natura l'ha coperta e conservata fino ad oggi per noi


gli studiosi hanno cercato di capire come hanno fatto a modellare le pietre in questo modo



sembra che seguissero le venature delle rocce e che le spezzassero grazie all'acqua che, una volta infilata nelle fenditure naturali, di notte congelava ed espandendosi spaccava in modo perfetto


le teorie sono tante e gli studi proseguono anche grazie a due giovani geologi italiani che ho avuto la fortuna di conoscere per pochi istanti
li saluto sicura che mi stanno leggendo

domenica 21 giugno 2009

FIGURACCIA

CHIEDO PUBBBLICAMENTE SCUSA a quanti al VENDRAMINI DAY attendevano la mia connessione in video conferenza

con il fatto di eser in viaggio credevo che il 20 fosse domenica e mi sono svegliata alle 5 ore locali (12 ore italiane) ma del giorno equivocato

CHIEDO INFINITAMENTE SCUSA ... anche perchè ci tenevo io in primis ad esser presente ai 90 anni di questo marchio

giovedì 18 giugno 2009

GIORNI INTENSI ...

mettetevi comodi : ora vi porto un poco con me in giro per la valle di Vilcabamba

partiamo alle 16 ed è subito buio
la strada sterrata si srotola in tratti polverosi che si alternano a buche e sassi, poi nel buio la sensazione di un guado ed il profumo dell'erba bagnata che invade l'auto.

Richard ha voluto venir con me e siamo in un pick-up guidato da un 25enne peruviano di nome Jesus (inutile dire che guida da DIO), in auto conosco un poco meglio Tiziano che gestisce la missione di Lucuma dove dormirò e sarà la mia base per i successivi spostamenti.

Arriviamo alle 23:30 e l'aria pungente mi sveglia, siamo a 3.600m e le stelle sono portentose: illuminano di magico questa missione di pietra e legno. Io e Richard facciamo al volo una zuppa grattuggiando cipolle, patate e carote dentro l'acqua bollente, e gi+à che ci siamo pure i crostini saltati in padella, inizia cos¡ una convivenza amichevole e ricca di sorprese.

Il mattino seguente è domanica ed io mi sveglio alle 7, scendo nell'enorme cucina e trovo circa 20 contadini che fanno colazione e mi salutano con : "buon dia dottorita"
sanno già tutti il perchè sono qu¡.

la colazione è un susseguirsi di gente sconosciuta che entra, ti stringe la mano e si siede a mangiare the con pane vecchio

E`LA FESTA DEL CORPUS DOMINI
nel prato davanti alla chiesa si disegnano immagini sacre con i petali di calle, magherite, primule ed altri fiori che quì crescono spontanei






io invece mi dedico alla cucina : il povero Tiziano mangia da mesi riso e fagioli bolliti
ed io gli cucino le mie famose lasagne al ragù di lenticchie



UN SUCCESSONE...

al pomeriggio salgo in un altra missione, qu¡ c'è la scuola di falegnameria per i ragazzi

guardate che capolavori


vi è una piccola infermeria dove smisto (con l'aiuto di Oreste e di Richard) farmaci che la ragazza che si occupa dell'infermeria non conosce: sono scritti in italiano e lei è Peruviana.


Poi iniziano i pazienti: da una distorsione ad una polmonite, da una malnutrizione ad una schizzofrenia
le cure sono scritte per chi è conosciuto, per gli altri il solo fattto di aver un "dottore" che fa diagnosi li solleva, almeno dalla preoccupazione.


e li accade la cosa che mi tocca di più
un ragazzo ha forse un pneumotorace (il polmone si stacca dalla parete e si attorciglia), i segni ci sono : respira male e con il fonendoscopio non sento il rumore dell'aria
chiedo all'ufficio deputato alle emergenze nella valle di darmi assistensa... è un NO
chiedo alla ragazza della missione di farlo scendere a valle per una radiografia, mi spiega che se la sala emergenza ha detto no bisognerà pagare emi spiega che in questo momento sono in restrizioni economiche ... non ci penso un attimo e senza esitare dico : "ok ..pago io"
e cos¡ è (vi farò sapere il risultato, spero tanto di essermi sbagliata nella diagnosi)
rientro felice a Lucuma: cucino, rido e scherzo.


Jesus, l'autista, è un burlone e mi da corda, anche alla battuta più scema ridiamo tutti : è bello esser felici anche senza un apparente motivo.
Notte profonda ed alle 6 di nuovo sveglia e pronta per un altro paesello, un'altra missione.
Richard ed Oreste visitano i dintorni con l'ottimo autista (non scherzo) Jesus
ed io lavoro con piacere: dai consigli alimentari agli igenici non smetto un secondo

questo è uno scollamento della scapola (vero "biker"?)


Pranzo, risate e si riparte visitando chi dalla casa non si può muovere

(notare il porcellino d'india sotto la gamba della signora che gira indisturbato dove lei cucina)

Poi educazione igienica ed alimentare in una scuola

ma troviamo pure il tempo per una breve rinfrescata in una splendida doccia naturale
(NB i miei stivali VENDRAMINI sempre con me da quando mi han rubato i sandali ..e senza nessunissimo problema o disturbo sia con il caldo che con le strade sdruciolevoli)

Cena, allegria ed a dormire
Sveglia alle 7 (ho acusato la stanchezza) e ci dirigiamo a CCAYARA (si scrive con 2 c)
li mi attende un gruppo di ragazze 21 che lavorano a telaio, ricamano, fanno ucinetto.

la situazione è strana : HAN TUTTE DOLORI E PROBLEMI INTESTINALI
con Tiziano ispezioniamo le tubature: UN DISASTRO, mi viene da piangere, ogni aiuto sanitario sarà vano se non si sostituiscono queste tubature.


E QU¡ VI IMPLORO


fate una donazione anche piccola: per rifare le tubature completamente bastan poco + di 1.000 EURO

BANCO DE CREDITO DEL PERÙ

PARROQUIA SAN FRANCISCO DE ASIS - VILCABAMBA

numero 505-1408258-1-47

codice swift : BCPLPE PL


non so come spiegarvelo
io ho fatto tutto ciò che potevo
ho pagato la radiografia, ho comprato oggetti di legno fatti dai ragazzi (MOBILI ANDINI)
ma qu¡ ho bisogno di voi
RICORDO COMIX quando in un post diceva di AIUTARE CHI HA VERAMENTE BISOGNO E NON HA ALTERNATIVE ALLA SUA SITUAZIONE
fate una piccola donazione ..vi prego


UN ABBRACCIO A TUTTI

sabato 13 giugno 2009

OPERAZIONE MATO GROSSO

sono qu¡ da due notti
l'accoglienza è stata semplice ma mi sento veramente bene in questa piccola comunità i cui membri cambiano rapidamente
i punti fissi sono i due gestori della casa (una coppia italiana che ha 2 abmbini di 2 anni e l'atro di 9 mesi)
il lavoro è intenso, ma viene svolto tranquillamente, ad esempio oggi si è raccolta un po di legna da accatastare per l'inverno
poi il mercado per le spese generali
poi la cucina, poi le camere, le pulizie
cx'è tempo anche per un giro in centro
CUZCO mi ha profondamente DELUSA ..forse i miei ricordi erano legati a racconti di 20 anni fa, ora è solo CACCIA AL TURISTA CHE PORTA SOLDI ..ed ogni cosa è fatta per esser venduta: anche le signore in abito tipico che ti chiedono di esser fotografate perchè vogliono soldi

comunque domani parto per le montagne ...non so quando mi connetterò ..spero che mia mamma legga questo perchè non reisco a connettermi con skype

se volete + informazioni sul gruppo che mi sta accogliendo e se volete dar loro una mano

http://ioparto.forumitalian.com/aiutare-chi-ha-bisogno-f20/operazione-mato-grosso-t133.htm

giovedì 11 giugno 2009

da PUNO verso ...

SONO IN PERU'
e mi sveglio felicissima

sono 7 ore in meno rispetto all'italia e alle 14 ora italiana chiamo la mamma: voglio contattare un mio compagno di classe
cos¡ accade il miracolo 1/2 ora dopo sono in contatto con un centro missionario a CUZCO

si parte Richard, seppur ateo, decide di venir con me

usciamo e dopo 4 incroci iniziano vetri di bottiglia per strada, penso a qualche festa finita in frantumi ma i vetri proseguono interminabili, li schivo e noto una strada parallela
prendiamo quella e la gente ci parla di "Uelga" ma ne io ne Richard capiamo
preseguiamo e fuori dal paese finisce tutto
poi di nuovo nel seguente paesello
poi ... comprendiamo : SCIOPERO NAZIONALE con conseguente blocco delle strade
intrepidi decidiamo di proseguire
attraversando sbarramenti di sassi ...e strade lastricate di "cozzi aguzzi di bottiglia" (E. Montale)
poi un gruppo di donne sedute su dei massi che sbarrano la strada
una di loro mi tira una bottiglia, la schivo, e mi ritrovo la donna a 2 cm dal mio volto
gli uomini la fermano, tolgo il casco e lei si calma (forse pensava fossi un uomo ...non so)
fatto stà che inizia un dialogo serrato in cui lei vuole cercare la rissa, arriva a dirmi che lei non ha tirato nessuna bottiglia
io rispondo con un proverbio indios : non mentire, non rubare, non essere pigro .. citandolo in lingua originale
il gruppo di donne smette di rumoreggiare
il silenzio si fa profondo
accendo la moto e mi avvicino al punto dove posso passare senza sassi
si alzano in piedi
ed io grido "ma perchè??"
mi lasciano passare e Ricahrd con me
altri 50 km ed un altro gurppo
spiego che sono una fisioterapista e mi attendono a CUZCO, mi fanno visitare una signora senza nemmeno lasciarmi scendere dalla moto
bastano le mie parole per capire che non mento e ci lasciano passare
arrivo all'imbrunire a CUSCO
e sono FELICISSIMA

EVENTI

ogni tanto mi vien voglia di suggerirvi luoghi ed eventi che frequenterei se fossi a casa

vi lascio il link

EVENTO VENDRAMINI i 90 di un grande marchio = 20-21 giugno ... http://ioparto.forumitalian.com/avvisi-e-comunicazioni-f3/festeggiare-alla-grande-vendramini-t132.htm

RADUNO MAXI ENDURO 2 = 26 - 28 GIUGNO ... http://ioparto.forumitalian.com/avvisi-e-comunicazioni-f3/sei-pronto-per-il-rad2maxe-t128.htm

mercoledì 10 giugno 2009

PUNO

las trada da Copacabana a Puno è bien pavimentata (salvo qualche buca imprevista) ed il paesaggio cambia: non si è più sopra dei piccoli promontori che ti mostrano il lago ma la strada viaggia piana a filo bordo ed il lago appare solo una linea blu che si confonde con il cielo

quello che si sussegue è il preludio al Perù
ed in dogana scherzo con il comandande dicendo : "adesso sono in Perù ... adesso no .... adesso Perù"
ridiamo e ci scattiamo fotografie assieme
attacco il mio numero al dentro della centrale
e ENORME SORPRESA ..l'ufficiale riconosce il "carnet de passage en douanne"
non ci posso credere lo compila perfettamente e con dovizione di causa
FANTASTICO ..FINALMENTE

si scherza ancora
e finalmente sono in PERU'
NON CI CREDO ...

facciamo benzina ad un distributore dove la pompa non va e ci viene servita tramite una caraffa

appena posso vi mostro la foto

a PUNO
per 30 nuevo sol (moneta Peruviana) troviamo un hotel con colazione e wifi = 7,40 EURO
il tutto in camera singola con letto matrimoniale, bagno in camera e moto al dentro di un robuso cancello con guardia per l'intera notte

la cena si svolge in un delizioso ristorante e per 94 soles = 24 euro in due
mangiamo dall'antipasto, al secondo, al dolce al caffè
ottima qualità ed ottimo servizio
pure una stufetta personale ai nostri piedi

si nostri
perchè stò viaggiando con Richard l'inglese al suo terzo giro del mondo
che ho incontrato in La Paz e che domani mi vuol seguire in questo folle tragitto
ma questo è domani

BUONA NOTTE

LAGO TITIKAKA

da bambina ho a lungo sognato questi luoghi e questi colori
ora che mi ritrovo qu¡ la realtà supera la fantasia

UN SOGNO DIVENTATO REALTA'

ho solo percorso la costa Boliviana ma per la prima volta in vita mia per fare 120km n moto ci ho messo 5 ore
FOTOGRAFIE
GEOTAGHGING = da guardare assolutamente quì di lato sotto la voce "dove è Miriam?"
come il trasporto sulla chiatta/lancia che ha più buchi che assi
e che grazie al geotaghging vi mostra che sono in mezzo all'acqua per passare a Copacabana

oppure queste due fotografie scattate al lato destro ed al lato sinistro della strada
ancor più chiaro se lo guardate su panoramio ..e vedrete come è spettacolare




tutto fantastico
dal panorama all'asfalto perfetto
con il lago che si mescola alle montagne
ma quali miglior parole che queste foto?

vi dico inoltre che ci siamo fermati ad osservare un costruttore di barche fatte con le canne di painte acquatiche (molte di queste barche hanno intrappreso viaggi oceanici)

domenica 7 giugno 2009

FESTA del GRAN PODERE

le vicende dei pneumatici mi hanno obbligata a stare a La Paz (BOLIVIA) ancora un poco: giusto quel poco che mi permette di aver la fortuna di ammirare la festa del GRAN PODER.

il nome si riferisce al POTERE di GESù CRISTO ma in questa festa quello che si vede è il podere dei vari club che sfilano : quest'anno 55 per un totale di 16 ore e ben 7 km
altre teorie sostengono che sia una derivazione del carnevale di Oruro che, essendo piaciuto molto alla gente, viene trasportato nella città di La Paz e svolto in un altra data.
I colori dei costumi attualmente sono molto sgarcianti mentre un te4mpo erano nelle sfumature della terra cotta.

vi lascio alle immagini

sabato 6 giugno 2009

INTERVISTA "POSDATA"

"POSDATA" è un programa che va in onda da 16 anni su di una televisione nazionale boliviana
il giornalista che ne è il fondatore si chiama Juan Carlos Aranas ed è una persona stupenda

l'intervista si è svolta in 2 parti
la prima dove Juan Carlos mi ha intervistata in studio è stata estremamente rilassante e mi compiaccio che esistano giornalisti intelligenti e sensibili
le sue domande sono state rivolte molto più all'aspetto filosofico ed ideologico del viaggio, mentre spesso si esalta il perchè una donna sola usa una moto così grossa
La seconda parte il cameramen Oscar è salito con me in moto e devo dire, che è il primo uomo che stà rilassato seduto dietro
abbiam percorso vari luoghi
circa 2 ore di riprese che ovviamente poi si riassumono in 30 minuti di intervista totale
come qulacuno ha letto nei commenti al post precedente c'è chi già mi segue
e quest mi fa onore
esser seguita da gente locale è inaspettato e molto piacevole

APPENA POSSO CERCO DI POSTARVI IL VIEDO O ALTRO

mercoledì 3 giugno 2009

CARRETTERA de la MUERTE

PARTIAMO ALLE 9 DEL MATTINO
Viene anche Johnny, con un suo amico, in automobile verso la famosa CARETTERA de la MUERTE, tristemente famosa perchè era l'unica via di connessione tra La Paz e l'est della Bolivia, quindi tutti i camion per il trasporto merce percorrevano quella anche se molto stretta e gli incidenti eran molto frequenti.

Oggi la costruzione della nuova strada asfaltata l'ha resa un attrazione turistica

fa freddo, ma so che passerà presto.
il passo "La Cumbre" che attraverso in moto mentre loro sono in auto è alto 4.725 m
l'aria fresca mi pizzica le guance : viaggio sempre con il casco aperto anche perchè ho una visiera doppia che mi protegge gli occhi da moscerini, sole ed altro senza disturbarmi come fanno gli occhiali.

passiamo una galleria ed arriviamo al bivio che conduce alla vecchia strada
Johnny mi chiede per l'ennesima volta se sono sicura ..ovviamente risondo SI con un sorriso, ormai ci sono

scendo lungo la strada sterrata piena di sassi come un mosaico, preceduta dall'auto di Johnny che arriva ad un piccolo villaggio disabitato (UNDUABI VECCHIO) e si ferma

nuovamente mi chiede se sono sicura
e poi ..insiste e non vuole lasciarmi andare
gli rispondo un po seccata : "se tu non fossi quì la farei senza problemi"
E LUI : "io mi preoccupo"
da bravo uomo latino ha un senso del dovere enorme verso le donne, in questo caso sono inoltre la sua ospite da + di un mese
accetto il suo consiglio solo per rispetto verso la sua preoccupazione: gli sudano le mani e mi fermo da questo lato della valle ad ammirare la strada
e mi accorgo che è una strada percorribile, di terra e sassi, larga + di un camion ma non sufficente per due (ecco il perchè degli incidenti)
bella non poi così tanto
il panorama che si propone è montagna (bella come io la adoro) ma nulla di così spettacolare

MI DOMANDO SE STò FACENDO COME LA VOLPE E L'UVA

in accordo con Johnny percorro un pezzo e la mia sensazione era corretta : NULLA DI SPECIALE
torno indietro e si avvicina un camioncino piccolo ma carico al inverosimile
uno strano istinto (vista la pericolosità della strada tutti i miei sensi sono allertati) mi obbliga a fermarmi anche se lo spazio per entrambe è più che sufficente
son ferma e mi accorgo che stò fissando un materasso
oscilla
e cade a 2 metri da me: giusto dove avrei dovuto esser io
il tipo nemmeno si accorge
suono il clacson ..si ferma ..e recupera il materasso
SONO VIVA ...GRAZIE ...ESISTE UN DIO

proseguiamo ma Johnny non vuole che faccia la carrettera e quindi ci avviciniamo a lei da diverse strade finendo in una che è molto più pericolosa della carrettera stesssa
larga appena come le ruote della sua auto, con spazi allargati ogni 200 m
Johnny è davanti per sicurezza : lui e la sua protezione
quando sento un suono strano
mi fermo ed un taxi a tutta velocità occupa l'intera carreggiata. non so come ha fatto a passare, la mia moto deve aver tirato dentro i cilindri

siamo ormai a
ed il ritorno sarà tutto per la strada principale asfaltata
la carretterade la muerte è pericolosa anceh se non la si percorre
ed io ho avuto UN DIO CHE MI ASSISTE
GRAZIE

martedì 2 giugno 2009

far SPESE a La Paz - BOLIVIA


ho fatto spesa al mercato ed al minimarket del quartiere

PASTA "DE CECCO" Tagliatelle 500gr 29.50 BOLIVIANOS
PASTA "DON VITTORIO"Spaghetti 400gr 5.30 BOL
PURE' "KNOR" 125gr 9.00 BOL
ZUPPE LEOFILIZZATE "MAGGI" 4 X 4.30 BOL
1 preparto x secondo leofilizzato 2.30 BOL
FORMAGGIO GRATTUGGIATO 40gr 9.00 BOL
SCATOLETTA VERDURE MISTE 350gr 5.50 BOL
FILO INTERDENTALE johnson&johnsons 8.90 BOL
MISTO VERDURE FRESCHE X ZUPPA 2.50 BOL
COSTINE DI MAIALE 850gr 26.35 BOL
4 PANI 250gr 6.00 BOL
FORMAGGIO FRESCO 500gr 8.00 BOL
TOFU 500gr 7.00 BOL


di alcune cose non ricordo il prezzo ma so il costo totale : giusto per dare un idea alla suddetta lista vanno aggiunti

2 BOTTIGLIE di COCA-COLA 2 litri
CAROTE 250gr
CIPOLLE ROSSE 500gr
2 CEPPI GRANDI BASILICO
1 GROSSO CEPPO DI VERZA

TOTALE 130 BOLIVIANO = EURO 13 (al cambio di oggi)